Avv. Luisella Lazzaroni

Nata a Gavardo (Bs) il 14.11.1980, si è laureata in Giurisprudenza a Parma e, abilitato alla professione di avvocato iscritta all’ordine degli avvocati Parma, dopo aver frequentato la scuola di specializzazione in professioni legali presso l’Università degli studi di Parma, ha conseguito esperienza pluriennale nel diritto civile e penale.

E’ fondatore e managing partner dello Studio Legale Caltagirone & Lazzaroni.

Si occupa, in particolare di:
– diritto civile (recupero crediti, diritto bancario, diritto della proprietà industriale, diritto societario,  procedure esecutive, diritto della assicurazioni, diritto di famiglia e minorile)
– diritto fallimentare e procedure concorsuali;
– diritto penale;

L'Avvocato è gestore abilitato della crisi da sovraindebitamento.

Membro AIAF - Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori

Arbitro internazionale iscritto alla camera arbitrale internazionale di Milano

Tra i numerosi eventi formativi ai quali ha partecipato si evidenziano:

- Scuola di specializzazione in professioni legali;

- Corso di Alta Formazione “ Tutela dei Diritti dei Clienti nel Contenzioso Bancario”;

- Master in Gestione dei rapporti di lavoro nella crisi aziendale

- Master Il curatore fallimentare: ruolo, compiti e responsabilità`;

- Master di specializzazione “Diritto e contenzioso societario”;

- Corso “Il professionista delegato nelle espropriazioni immobiliari”;

- Seminario di specializzazione “Bilancio per giuristi nella crisi d’impresa”;

- Corso di Alta Formazione in "Gestori della Crisi da Sovraindebitamento del consumatore e dell’impresa".

Lingue: inglese (fluent) spagnolo ( intermediate)

E-mail: avv.lazzaroni@caltagironelazzaroni.it 

News dello studio

ott31

31/10/2018

On line il nuovo sito web dello studio

Lo studio legale Caltagirone Lazzaroni sbarca on line con un nuovo sito web. I valori della trasparenza, della professionalità e dell'esperienza sono quelli che lo studio intende esprimere con

News Giuridiche

dic2

02/12/2022

Obbligo vaccinale: la Consulta boccia i ricorsi dei sanitari

Il 1° dicembre 2022 un ulteriore capitolo

dic2

02/12/2022

Lo smartphone sequestrato deve essere restituito dopo la creazione della copia forense

<p>Secondo la <a href="https://onelegale.wolterskluwer.it/document/10SE0002619210"